Edizione 2011
venerdì 27 maggio 2011
Oltre 220 iscritti alla settima edizione del Tourlaghi

Il passaggio presso il Lago di Toblino
Il passaggio presso il Lago di Toblino

È una crescita continua quella del Tourlaghi, la corsa podistica a tappe che ogni anno nel fine settimana concomitante con la Festa della Repubblica Italiana, anima la valle dei Laghi. Quest’anno in particolare le iscrizioni alla gara organizzata da ormai sette anni dal Gruppo Sportivo Fraveggio hanno già superato quota 220 e per l’80% con gruppi e atleti provenienti da fuori regione, in rappresentanza di ben 30 province italiane.
Quattro le tappe in programma per l’edizione 2011, delle quali tre serali e una mattutina, ma tutte con un comune denominatore il passaggio e la vicinanza ai suggestivi laghi che rendono incantevole questa valle compresa fra il Garda e la città di Trento. Il prologo è previsto per giovedì 2 giugno alle 18 con partenza dal Lago di Lamar ed arrivo a Fraveggio dopo 11 km. La seconda tappa di venerdì 3 giugno è il classico della kermesse organizzata dal Gs Fraveggio e si sviluppa nelle campagne adiacenti il centro abitato di Fraveggio per un totale di 5,2 km e partenza alle ore 20. La terza tappa vede la partenza dal lago di Terlago ed arrivo a Fraveggio dopo 11,5 km percorsi sulla ciclabile e su sentieri con diversi saliscendi. Infine l’atto conclusivo è previsto domenica mattina con partenza alle 10 da Santa Massenza e arrivo a Fraveggio con inclusa una salita immersa fra le rinomate viti che farà sicuramente selezione.
A dimostrazione del prestigio che si è costruito negli anni sono attesi al via atleti di rilievo per la quattro giorni podistica, a partire dal noneso Giuliano Battocletti intenzionato ad iscrivere per la prima volta il suo nome nell’albo d’oro della kermesse. Tenteranno di dargli filo da torcere il solandro Riccardo Baggia, quindi il bergamasco Michele Dall’ara ed il veneto Adriano Fagotto, ma potrebbero esserci delle sorprese, come del resto era già accaduto in passato.
In campo femminile invece i favori del pronostico sono tutti per Gloria Marconi, già vincitrice della Maratona di Roma e più volte chiamata ad indossare la maglia azzurra e poi ancora le emiliane Ana Nanu e Laura Ricci con le trentine Francesca Iachemet, Lorenza Beatici e la vincitrice della passata edizione Mirella Bergamo pronte a dare battaglia sui sentieri che ben conoscono.
Un altro aspetto che non mancherà neppure quest’anno come contorno al Tourlaghi e che ha contribuito a far crescere l’evento è la tradizionale Sagra dei Portoni, che si svolgerà gli stessi giorni della competizione. Ciò che rende unico questo appuntamento è sicuramente il fatto che il cuore della manifestazione sono i porticati e le cantine del centro di Fraveggio, all’interno dei quali si distinguono per varietà le proposte enogastronomiche, ma anche numerose mostre e momenti culturali. Su tutti la mostra di cimeli della Grande Guerra e la presentazione del libro «Frammenti… aneddoti che raccontano un territorio».

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,188 sec.