Edizione 2008
venerdì 30 maggio 2008
Baggia sfida Pinamonti, Bertoldo l'outsider

È sfida a tre per la vittoria finale della quarta edizione del Tourlaghi che prenderà il via domani, sabato 31 maggio, nella Valle dei Laghi grazie all’organizzazione del Gruppo sportivo Fraveggio. Sulla carta gli accreditati al successo rispondono ai nomi del tuennese Adriano Pinamonti, vincitore delle prime due edizioni, del solandro Riccardo Baggia dato in buona forma e del vicentino Stefano Bertoldo, per la prima volta al via della gara podistica a tappe trentina. Saranno dunque le tre impegnative tappe nei comuni della Valle dei Laghi a sancire se si tratterà di una sfida tutta in famiglia, visto che Pinamonti e Baggia sono alfieri dell'Atletica Val di Non e Sole, o se la competizione andrà nel vicentino, a casa Bertoldo o addirittura del compagno di squadra Moreno Moretton, pure lui accreditato di eccellenti piazzamenti.
In campo femminile gli occhi sono puntati invece sull’atleta di casa Lorenza Beatrici, vincitrice della kermesse nel 2005 e nel 2007, che dovrà però ben guardarsi da Francesca Iachemet e da Lara Bonora. Una competizione dove, oltre alla forma fisica, conta molto la capacità di sapersi gestire sui tre giorni di gara, e dove è indispensabile riuscire a scegliere un’adeguata tattica di gara.
Si annuncia dunque particolarmente avvincente l’edizione 2008 del Tourlaghi, che ha già battuto un record di iscrizioni, visto che al comitato organizzatore sono giunte oltre 200 adesioni da tutta Italia.
La prima tappa prenderà il via domani sera alle 17.30 dai Laghi di Lamar, con arrivo dopo 10.6 km a Fraveggio. Si tratta di un percorso che per il 55% si svolge sullo sterrato e che ha una forte percentuale di discesa (38% e di pianura 42%). Suggestiva la partenza nei pressi dei due laghi di color smeraldo immersi in una ricca vegetazione. Il tempo per gustarsi le bellezze della natura è però breve, visto che subito dopo la strada inizia a salire verso Monte Terlago, quindi un tratto ondulato che porta a Fraveggio.
La seconda tappa, prevista domenica 1 giugno, si svolgerà invece in mattinata, con partenza da Cavedine alle ore 9.30 ed arrivo sempre a Fraveggio, transitando per Lasino, Calavino e Padergnone. I chilometri sono 11,5 e le percentuali sono il 30% di salita, il 25% di pianura e il 55% di discesa. Infine la terza tappa si svolgerà lunedì 2 giugno, e si tratta di una prova esclusivamente in salita, visto che per il 65% del percorso gli atleti dovranno guardare in alto. L’arrivo è previsto poi a Ranzo, dopo 8 km.
Fra le altre novità dell’edizione 2008 del Tourlaghi l’inserimento della manifestazione nella Combirace running, un circuito di tre tappe con una classifica finale che prevede, oltre alla gara trentina, la Lessinia running del 15 giugno e la Ponale del 29 giugno. Il Tourlaghi avrà validità anche per la Team Cup, una classifica a squadre che include anche l’altra gara a tappe trentina Tovel Running e per il 3° memorial Giuseppe Ravidà, riservato alla migliore società nel challenge di Fraveggio.
Come sempre non mancherà una parentesi dedicata ai più piccoli. Sabato 31 maggio alle ore 15 si svolgerà la Baby Run, una corsa di 1 km per bambini, anche accompagnati e ragazzi fino ai 14 anni, con il ricavato che sarà devoluto in beneficenza a favore dei bambini del Mozambico tramite il missionario padre Celestino Miori. Una manifestazione che avrà come apripista un campioncino di Fraveggio, vale a dire Luca Baldessari campione italiano allievi in carica nella specialità dei 2000 siepi.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,61 sec.